0.jpg1.jpg2.jpg3.jpg4.jpg

Comunicati

"Dai grandi tradimenti hanno ..."

 

Prot. 070/16

 

“Dai grandi tradimenti hanno inizio i grandi rinnovamenti” V. Rozanov

 

Al di là di quanto auspicavamo a seguito del sisma avvertito sensibilmente anche nella Capitale il 26 Ottobre scorso, ci duole constatare che a distanza di pochi giorni da quella richiesta di chiarimenti rispetto alla “poca chiarezza e conoscenza” delle procedura da applicare, il 30 Ottobre scorso alle ore 07:41 circa la terra ha tremato oltre ogni previsione.

Una scossa individuata in un primo tempo alla magnitudo 7.1 per poi “addomesticarla” a 6.5 …

Un terremoto che da più di trenta anni non sconvolgeva in maniera così drammatica il nostro Paese, tanto che a Roma si sono presi provvedimenti seri ed indispensabili per la sicurezza dei cittadini :

-       chiusura immediata delle linee metropolitane;

-       chiusura di un importante tratto della Tangenziale Est;

-       chiusura straordinaria di alcune scuole;

-       evacuazione di intere palazzine in alcuni quartieri;

-       chiusura di alcuni importanti uffici, pubblici e privati;

-       chiusura della basilica di S. Paolo fuori le mura …

-       MIRACOLO ALL’AEROPORTO LEONARDO DA VINCI!!

 

Si, perché in tempi record alle ore 10:53 usciva un’Agenzia di Stampa di AdnKronos nella quale Enac comunicava testuali parole : << Non risultano danni negli aeroporti delle Regioni coinvolte dal sisma di questa mattina. … >>.

Si, un miracolo veramente, lo gridiamo forte!

La torre di controllo del Leonardo da Vinci è situata ad un’altezza che va ben oltre i 50 mt dal suolo e pensate voi quale stato d’animo hanno avuto i lavoratori in servizio, lavoratori che non mai abbandonato la postazione di lavoro ed hanno continuato a prestare il loro prezioso servizio alla collettività, senza che ci siano state in alcun modo le idonee procedure da attivare.

Questo perché ultimamente Enav è stata in altre “faccende affaccendata” e troppo “distratta” dal preoccuparsi di mettere ordine alla moltitudine di materiale riguardante la sicurezza sul lavoro che “giustamente” è dichiarata lacunosa dalla stessa società, la quale chiede (nonostante tutto) ai dipendenti di assumersi la responsabilità di segnalare eventuali rischi potenziali.

La vera  verità, a nostra opinione, è che a fronte di quanto già accaduto e segnalato dalla scrivente a seguito del sisma del 26 Ottobre scorso, a distanza di soli 4 giorni, il nulla è stato fatto.

Di norma i comportamenti afferenti alla sicurezza del T.A. , sia quelli afferenti l’incolumità degli operatori, devono essere ben delineati in poche, efficienti e snelle norme capaci non solo di salvaguardare vite umane, ma anche e soprattutto capaci di fare prevenzione.

Un sisma di tale portata avrebbe potuto creare seri danni alle infrastrutture aeroportuali ed alla movimentazione aerea al suolo come già da noi segnalato.

Avevamo auspicato un diverso atteggiamento e coordinamento da parte di tutti gli stakeholders aeroportuali … Probabilmente siamo mal informati, ma a noi non risulta che sia mai stato chiuso al traffico l’aeroporto di Roma Fiumicino !

Ancora, perdonate la nostra ignoranza, non comprendiamo come sia stao possibile in tutto ciò, fare le dichiarate ispezioni a nostro avviso in un lasso di tempo impossibile ed eccessivamente breve, senza mai bloccare l’attività di navigazione aerea e quindi tra un rullaggio … un decollo … un atterraggio e  senza voler minimamente considerare lo stress psicofisico subito da coloro che prestavano servizio alla collettività che viceversa avrebbe potuto rappresentare una ragionevole difficoltà in più nella gestione delle normali operazioni in sicurezza : della serie “contenti e cornuti”.

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum!

Se si continua così, la vediamo veramente male … Ad maiora!

 

Roma, 3 Novembre 2016

La Segreteria Nazionale Federale

F.A.T.A. CISAL

 

Il Segretario Generale

F.A.T.A. CISAL

Corinna Daddio